Nasce il corso di autodifesa per infermieri a cura della Polisportiva Villanova

Quello che doveva essere solo un corso sperimentale di autodifesa in seno alla Polisportiva Villanova Libertas, è riuscito ad affermarsi sia in termini di iscritti, sia per le ambizioni dei progetti in programma.

Il corso di difesa personale e kajukenbo, tenuto dall’istruttore Maurizio Fornarolo al Palazen il martedì e il venerdì dalle ore 20.30 alle ore 22.00, è infatti arrivato a contare 12 iscritti, tutti praticamente all’asciutto di qualsivoglia formazione sportiva. Le lezioni, non a caso, si pongono l’obiettivo primario di rieducare il corpo all’attività fisica, per passare solo in un secondo momento alle tecniche di autodifesa vere e proprie. Il lavoro viene svolto a coppie, ed ogni nuovo iscritto ripercorre questo iter, con il supporto dell’insegnante, ma anche degli altri studenti, che aiutando gli ultimi arrivati riescono contemporaneamente a migliorare il proprio apprendimento.

«La mia più grande soddisfazione non è arrivare ad avere una palestra di sole cinture nere – ha commentato Fornarolo – ma aiutare le persone a fare cose che solo qualche mese fa non ritenevano neppure lontanamente possibile».

Il successo ottenuto dal corso di difesa personale ha attirato le attenzioni di Gianluca Altavilla, segretario provinciale del NURSIND, il sindacato delle professioni infermieristiche, da cui è nata l’idea di un corso dedicato alla difesa personale in ambito sanitario. L’infermiera professionista Rosella Bertolo è stata nominata quindi dal direttivo responsabile del corso, le cui lezioni si terranno venerdì 19 e sabato 20 gennaio al Palazen.

È infatti più frequente di quanto si creda che gli infermieri possano subire delle aggressioni, sì da parte di pazienti, ma anche da parte dei familiari dei pazienti. Ovviamente in questo campo è importante mantenere il controllo e soprattutto conoscere tecniche specifiche per evitare danni a sé stessi, ma anche all’aggressore.

A questo scopo infatti nelle due giornate è prevista anche una lezione dello psicologo Daniele Baron Toaldo, che illustrerà come difendersi dalle aggressioni verbali. La parte fisica è invece affidata agli specialisti delle arti marziali della Polisportiva Villanova Maurizio Fornarolo, Davide Sist e Massimo Bortolin che insegneranno metodi per placcare e placare un aggressore, ma eventualmente anche i modi di cadere senza farsi male.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: