Giada Rossi al Palazen circondata dai bambini del Punto Sport

Si è appena conclusa la visita al Palazen di Giada Rossi, la campionessa di tennistavolo paralimpico che dal 7 al 18 settembre vestirà la maglia azzurra alle Paralimpiadi di Rio 2016. per

L’incontro con i bambini del Punto Sport, organizzato dalla Polisportiva Villanova, è avvenuto a conclusione dell’ultima settimana di attività che è stata dedicata alla storia delle Olimpiadi, dall’antichità ai giorni nostri.

La giovane atleta zoppolana, che ha raggiunto il Palazen in compagnia del fratello guidando l’auto speciale che le è stata consegnata nei giorni scorsi, ha risposto pazientemente a tutte le domande dei numerosi bambini presenti, che si sono informati sui dettagli del viaggio a Rio, sullo stato d’animo dell’atleta, sugli allenamenti e non si sono risparmiati pronostici sulle medaglie.

Assolutamente a proprio agio, Giada si è prestata anche a duellare con i piccoli sportivi sul tavolo da ping pong. «I bambini sono spontanei ed è sempre una gioia stargli vicino. – ha commentato – Riescono a trasmettere un entusiasmo incredibile».

La Polisportiva ha infine voluto omaggiare la campionessa con un volume che ripercorre la storia della Polisportiva Villanova dal 1979 ad oggi, consegnato direttamente da Edoardo Muzzin, tecnico della Polisportiva e responsabile del Punto Sport.

«Abbiamo invitato Giada perché è il simbolo vivente di come, grazie all’impegno e alla forza di volontà, le avversità possono essere superate. – precisa Muzzin – È importante che ragazzi sappiano che la vita non è sempre rose e fiori, ma se si affrontano le difficoltà a testa alta, si riescono a raggiungere risultati incredibili».

13669826_1090836194324672_5961519595122023768_n 13707731_1090835857658039_8644353357109800347_n

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: